Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Magistrale in Politica Istituzioni e Mercato

Percorso doppia laurea con MGIMO - Mosca

Dall'anno accademico 2018-19 è attiva la Convenzione tra l'Università degli Studi di Firenze e il Moscow State Institute of International Relations (MGIMO) per la definizione di percorsi formativi condivisi finalizzati al rilascio dei titoli acquisiti nel corso di laurea magistrale in "Politica, Istituzioni e Mercato" presso l'Università degli studi di Firenze e la Laurea Magistrale in "Global Relations and International Lobbying- Relazioni Istituzionali e Lobbying Internazionale",  rilasciata dal Moscow State Institute of International Relations. 
Il programma prevede lo scambio di un massimo di 15 studenti per parte nell'ambito dei sopracitati corsi di laurea. Gli studenti di PIM e di Mgimo svolgeranno il primo anno di studi a Firenze e il secondo anno a Mosca; nell'ambito di questo secondo anno, potranno contare su corsi offerti in lingua inglese (oppure, a scelta, in lingua russa) [Convenzione].

  Mgimo

 

GIi studenti in mobilità conseguiranno - presso l'Università partner - almeno 60 CFU, compresi i crediti relativi alla ricerca finalizzata alla tesi di laurea.

Coordinatori del programma sono il prof. Alessandro Chiaramonte e la Prof.ssa Maria Grazia Pazienza

Studenti Italiani

Per partecipare al programma gli studenti italiani dovranno essere regolarmente iscritti al primo anno del corso di Laurea magistrale in "Politica Istituzioni e Mercato" e aver conseguito al momento di inoltro della domanda di partecipazione un numero minimo di 18 CFU.   
La domanda di partecipazione potrà essere presentata dopo l'apertura del bando di selezione che solitamente avviene nei mesi di gennaio-febbraio e si chiude al termine della sessione di esami invernale. La selezione avverrà prima della sessione di esami straordinaria di marzo, come stabilito dal bando, in modo che gli studenti selezionati possano accedere a questa sessione per completare i cfu richiesti prima della mobilità:

  • Gli studenti saranno prescelti seguendo i seguenti criteri: a) risultati conseguiti nel corso della loro carriera universitaria; b) conoscenza della lingua inglese; c) motivazione e interesse; d) eventuale conoscenza della lingua russa.
  • Al termine della selezione sarà redatta una lista di merito, dalla quale, in ordine di graduatoria, saranno individuati i vincitori. Il perfezionamento della selezione dei candidati avverrà subito dopo l'ultima data disponibile per gli esami di luglio e sarà formalizzata solo se, a quella data, questi avranno conseguito i 54 crediti necessari per poter ottenere l'iscrizione al secondo anno al Mgimo
  • I nominativi e i dati degli studenti selezionati saranno comunicati agli uffici amministrativi del MGIMO e contestualmente sarà richiesto il rilascio dell'invito. Questo sarà ad entrata multipla e valido da una settimana prima dell'inizio delle lezioni (1° settembre) al 30 giugno (in luglio e agosto al MGIMO non c'è attività didattica, né esami)
  • Ricevuto l'invito (o comunicazione ad esso relativa - generalmente un numero di telex che il MGIMO comunica al Consolato russo di Roma) gli studenti provvederanno ad adempiere le pratiche relative per il rilascio del visto
  • Saranno gli stessi studenti a comunicare alla segreteria didattica della Scuola la data da loro prescelta per la partenza, ciò tenendo conto del calendario delle lezioni a Mosca che, improrogabilmente (salvo non sia un giorno festivo) è fissato per il 1° settembre, e della necessità, una volta arrivati, di provvedere a tutte le necessarie pratiche burocratiche
  • Gli studenti italiani partecipanti al programma saranno alloggiati presso la foresteria dell'Università. Giunti in Russia gli uffici competenti del MGIMO provvederanno a regolarizzare la loro posizione in merito al permesso di soggiorno (OVIR) e all'immatricolazione.
  • Al termine del loro periodo di soggiorno gli studenti conseguiranno il Doppio Titolo e la certificazione relativa.

 

Studenti russi

  •  Il MGIMO effettuerà la selezione e invierà i nominativi e i dati alla segreteria didattica della Scuola, che provvederà a redigere l'invito. 
  • Considerato il calendario delle lezioni gli studenti dovranno giungere in Italia almeno una settimana prima dell'inizio delle lezioni (generalmente metà settembre), così da poter adempiere agli obblighi burocratici. 
  • Gli studenti provvederanno, una volta ricevuto l'invito, ad ottenere il visto presso il consolato italiano e comunicheranno al Mgimo la data da loro prescelta per la partenza. Il MGIMO provvederà ad informare la segreteria didattica della Scuola sulle date di arrivo.
  • Giunti in Italia gli studenti russi dovranno provvedere a regolarizzare la loro posizione. Si presenteranno alla segreteria didattica della Scuola che li munirà delle informazioni necessarie per l'iscrizione al Corso di Laurea. Una volta iscritti gli studenti potranno avere accesso ai servizi della scuola, potranno seguire i corsi e sostenere i relativi esami di profitto il cui esito sarà riportato sul relativo libretto. Sarà compito dello studente preoccuparsi di ottenere il permesso di soggiorno.
  • Al termine del loro percorso didattico gli studenti conseguiranno il Doppio Titolo e la certificazione relativa.

 

 Mgimo

 

 

Discussione dell'elaborato finale, rilascio dei titoli

  • Gli studenti partecipanti al programma discuteranno l'elaborato finale (tesi) presso le rispettive Università di appartenenza entro la fine del II anno accademico durante il quale si conclude il percorso di studio previsto dalla convenzione. In fase di discussione si potrà provvedere, su richiesta, al collegamento telematico con l'Università partner o alla presenza in Commissione di un rappresentante dell'Università partner. In questi casi la discussione avverrà in lingua inglese. 
  • L'elaborato finale sarà scritto in lingua inglese. Una copia dell'elaborato finale sarà presentata ad entrambe le università. 
  • Gli studenti che non riusciranno a soddisfare i criteri posti dall'Università ospitante (numero degli esami sostenuti), ma saranno in grado di adempiere a quelli previsti dall'Università di provenienza, non potranno ricevere il titolo di studio dell'Università ospitante (e quindi non conseguiranno il Doppio Titolo), ma potranno comunque proseguire il loro percorso di studi presso l'Università di provenienza. In tali casi verranno loro comunque riconosciuti i crediti conseguiti durante la permanenza presso l'Università ospitante.
 
ultimo aggiornamento: 07-Ago-2019
UniFI Scuola di Scienze Politiche \ Home Page

Inizio pagina